Sistemi di Accumulo - AEF

Vai ai contenuti

L’introduzione dei sistemi di accumulo in abbinamento ad impianti fotovoltaici consente di accumulare e conservare l’energia autoprodotta durante il giorno e di utilizzarla anche la sera o la notte. Le batterie infatti si caricano di giorno e si scaricano di notte, rilasciando l’energia alle utenze garantendo ottimi risultati in termini di risparmio ed autosufficienza energetica.
In altre parole anche nei momenti in cui non è possibile produrre energia elettrica da fonti rinnovabili si ha comunque una riserva di energia accumulata; in questo modo non si utilizzerà più l'energia del gestore elettrico per le utenze domestiche.


TECNOLOGIA LITIO FERRO FOSFATO







Sistema Monofase
7 o 10 Kwh
Abbinabile a sistema SolarEdge



Sistema Monofase
13,5 kwh




Sistema Monofase
3 o 6 KWh



Inverter e batteria modulabile




Sistema Monofase
4,8 o 12 Kwh

  


Sistema Monofase




Inverter per batterie ad alto voltaggio



Inverter monofase modulabile
Fino a 12 kWh







Sistema Trifase



Sistema Trifase


FAQ – Frequently Asked Questions

1. E’ conveniente installare sistema di accumulo?
Oggi più che mai è conveniente e i motivi sono diversi:
- Maggiore autonomia dalla rete e dalle fluttuazioni dei prezzi dei combustibili
- Maggiore indipendenza dai principali gestori elettrici e del gas
- Maggiore valore alla propria abitazione
- Importanti agevolazioni a livello nazionale/regionale
2. Esistono agevolazioni specifiche per i sistemi di accumulo?
I  sistemi di accumulo fanno parte, nel loro insieme, di sistemi  fotovoltaici che, su indicazione della stessa Agenzia delle Entrate,  possono usufruire della detrazione IRPEF 50% per le persone fisiche per  tutto il 2018.
3. I sistemi di accumulo sono sicuri da installare all’interno di abitazioni residenziali?
I  sistemi di accumulo, sia al piombo sia al litio, sono testati secondo  le più rigide normative internazionali. I sistemi al piombo di tipo RES  hanno, al loro interno, un cabinet studiato per evitare accumulo di gas e  tutte le batterie sono dotate di valvola di sfiato per evitare il  ristagno di gas. I sistemi al litio hanno un controller interno che  permette di gestire le temperature e intervenire in ogni momento in caso  di problematiche sulla batteria. Sono inoltre dotati di dispositivi per  evitare qualsiasi rischio derivante da incendi o errate manipolazioni.
4. Posso installare un sistema di accumulo in un impianto fotovoltaico esistente e già incentivato?
Sì,  è possibile. Il gestore della rete GSE, soggetto che regola gli  incentivi in Conto Energia, ha emanato specifiche regole in materia per regolamentare questo tipo di  intervento. Un sistema ad accumulo è ancora più conveniente in caso di  impianti già esistenti, dove buona parte dell’investimento iniziale è  stata ammortizzata ed è quindi possibile massimizzare la resa  dell’impianto soprattutto nella fascia serale. Spesso la soluzione  migliore e più economica è quella di sostituire l’inverter esistente con  uno più efficiente di nuova generazione, dotato di batteria interna o  esterna e conforme alle ultime normative vigenti.


Torna ai contenuti